Questo sito utilizza i Cookies per migliorare l’esperienza d’acquisto e la qualità delle sue pagine. Continuando la navigazione o cliccando su “acconsento” dichiari di accettare l’utilizzo dei Cookies presenti sul sito. Maggiori informazioni

RELAZIONE DEL PRESIDENTE LUIGI STROPPA

Buonasera a tutti i presenti

Prima di illustrare la Relazione desidero ringraziare gli ospiti di questa sera:

  • Il Presidente di Avis Provinciale Pavia il Sig. Francesco Spadini, per aver dato la propria disponibilità a partecipare alla nostra assemblea.

– Ai nostri rappresentanti del Consiglio Provinciale, il Sig. Luca Rebuscini, in modo particolare il Sig. Lorenzo Lodante il quale ha svolto un ottimo lavoro sia per la nostra Sezione che per tutte le altre UdR del territorio della Provincia di Pavia, entrambi si ricandideranno per il prossimo quadriennio 2017/2020.

Introduzione

Come ben sapete, con questa Assemblea finisce il mandato di questo Direttivo, volevo ringraziare i Consiglieri della Sez. Avis Landriano, che hanno collaborato con me in questo quadriennio e tutte quelle persone che pur non ricoprendo una carica istituzionale, lavorando nell’anonimato hanno con grande professionalità e dedizione aiutato la nostra UdR a crescere e migliorarsi giorno dopo giorno.

I nostri medici, i nostri preziosi infermieri, per l’impegno, e l’attaccamento mostrato alla nostra Associazione.

L’anno 2016 si è concluso ahimè con un grande rammarico.

Malgrado tutti i miei sforzi non sono riuscito alla fine di questo mio mandato a far ottenere la certificazione strutturale alla nostra UdR con la conclusione dei lavori di ampliamento della sezione.

Questo ha determinato ad oggi la cancellazione di ben 4 sedute di raccolta, con la previsione di dover cancellarne almeno altre 3 già pianificate nell’anno 2017.

Lascerò al prossimo Direttivo un lavoro molto duro da portare a termine.

Fatemi dire quindi ai nuovi Consiglieri e collaboratori, date il 110% per poter recuperare in parte quello che si è perso in questi 4 mesi di inattività donazionale.

Vorrei ringraziare personalmente, a nome anche del Consiglio, la Dott.ssa e nostro Direttore Sanitario Paola Greco, non me ne vogliano i suoi predecessori, ma credo che in questo anno abbia svolto un lavoro encomiabile, per il bene in primis della salute dei nostri donatori, i quali sono stati seguiti con molta dedizione, e professionalità, controllando con oculatezza parametri e referti medici, dando loro consigli su come migliorare la loro salute, compreso i donatori della Sezione  Avis Vidigulfo.

Chi ha buona memoria l’anno scorso mi ero dato l’appellativo di mangia dottori, visto che nei precedenti anni di mandato, avevo ricevuto le dimissioni da Direttore Sanitario da parte dal Dottor Giuseppe Carmine Richichi e dal Dottor Alberto Marangon ai quale porgo i miei più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto presso la nostra unità di raccolta.

Una bella notizia al prossimo consiglio però la posso dare, la Dott.ssa Greco sarà ancora il nostro Direttore Sanitario.

 

Relazione Sanitaria

Nell’anno 2015 i donatori effettivi iscritti risultavano n°272 per un totale di n°445 sacche raccolte presso la nostra UdR, sommate a quelle raccolte presso il Policlinico di Pavia e la Comunale di Pavia.

Nell’anno 2016 i donatori iscritti effettivi risultavano 283, con un aumento di 11 donatori rispetto all’anno precedente.

Abbiamo incrementato il nostro gruppo con 44 nuovi iscritti, e dismessi 33:

La raccolta di sacche nel 2016 si riassume nei seguenti dati:

(il simbolo -/+ è dato in riferimento all’anno 2015)

n° 311 – 10           sacche raccolte di sangue intero presso la sede di Landriano

n°   46+ 11          sacche raccolte di sangue intero presso il Policlinico di Pavia

n°   86 –   3                    donazioni in Aferesi effettuate presso il Policlinico di Pavia

n° 443 – 2             Totale donazioni  Soci  AVIS Landriano + Gruppo di Bascapè

 

Si attesta una diminuzione di sole 2 donazioni rispetto l’anno 2015 malgrado

L’annullamento delle ultime 2 date di raccolta dell’anno 2016.

A fronte di un numero totale di n°454 donazioni nell’anno 2014, (-11) abbiamo riscontrato che purtroppo sono 2 anni che abbiamo un segno negativo.

Con l’annullamento già di 3 date a calendario in questo anno 2017 la previsione sarà di un terzo anno consecutivo con il segno negativo

I dati riguardanti l’Unità di Raccolta di Landriano nelle sedute di prelievo sono i seguenti:

n° 233                      associati Avis di Landriano

n°   78                      associati Gruppo di Bascapè

n° 104                      associati Avis di Vidigulfo

n° 415                      sacche raccolte presso UdR di Landriano

Da rimarcare l’importante acquisizione di nuovi collaboratori sanitari: la D.ssa Venilia Cocco e l’Inf. Valeria Siro alle quali facciamo i nostri migliori auguri per una proficua collaborazione.

Relazione Morale

Purtroppo il 2016 si è concluso non come tutti noi speravamo.

La sezione è stata chiusa all’ attività di donazione e revocata la deroga che l’ASL di Pavia ci aveva concesso per poter effettuare le sedute di raccolta.

E’ stata una doccia fredda per tutti noi e per tutti i nostri donatori.

Il 2017 sarà “L’ANNO ZERO” da qui noi vogliamo ripartire.

A tal proposito vorrei informarvi sullo stato di avanzamento della nuova sede.

I lavori strutturali sono praticamente conclusi mancano alcuni accorgimenti finali. Non ci resta che attendere le tempistiche da parte delle istituzioni, nella fattispecie Asl Pavia per il nuovo sopralluogo, al momento non posso dare una data certa, ma seguendo lo svolgimento dei lavori mi sento di dire e prendetela come una previsione strettamente personale, che la riapertura potrebbe avvenire verso la fine del mese di Marzo o i primi giorni del mese di Aprile.

I questi 4 anni di mandato ci sono stati cambiamenti, sia strutturali, sia nell’ avvicendarsi di persone che hanno collaborato e che per motivi personali o nuovi stimoli ci hanno salutato.

In ultimo la Dott.ssa Laura Torres, la quale non sarà più in lista per il prossimo Consiglio Direttivo, in questi anni trascorsi insieme ha raggiunto un livello di professionalità all’interno di questa sezione non indifferente.

Con grande dispiacere, prendiamo atto delle sue decisioni.

A lei va il nostro SINCERO GRAZIE per la dedizione e l’amore che sempre ha avuto nei confronti di questa sezione.

E’ anche merito suo se siamo riusciti ad affrontare le difficoltà che si sono succedute giorno dopo giorno, le abbiamo strappato una promessa, il suo è un arrivederci e non certo un addio e appena i suoi impegni lo consentiranno, tornerà a collaborare con noi.

Molte altri problemi ci saranno non lo nego, ma sono certo che con il gran lavoro e la tanta umiltà che ci contraddistingue, nel rispetto del prossimo e di chi ha veramente bisogno del sangue che noi raccogliamo, riusciremo ad affrontarli insieme.

Un grazie, va ai donatori di Landriano, Bascapè e Vidigulfo che con pazienza hanno sopportato lunghe attese per poter donare e dovranno averne altrettanta quando ricominceremo con la raccolta del loro preziosissimo dono.

Un altro particolare ringraziamento va all’Amministrazione Comunale di Landriano che con un grande sforzo, soprattutto economico, sta completando l’ampliamento della nostra nuova sede, purtroppo con la situazione finanziaria che sta colpendo ormai da un decennio tutti i Comuni del nostro bel paese non è riuscita a rispettare le tempistiche prefissate, ma come detto qualche istante fa, ormai a breve, si vedrà finalmente la realizzazione finale della nostra nuovissima sede.

Infine, porgo il mio più sentito ringraziamento a tutti i membri del Consiglio che in questo quadriennio, iniziato nel 2013 hanno donato molto del loro tempo libero per far funzionare al meglio la nostra Associazione.

E con immenso orgoglio, voglio e posso dire che tutto quello che ho fatto e detto, l’ho fatto sempre per il bene di questa Associazione.

I miei e i vostri sacrifici ci hanno portato nel voler ottenere con grande ostinazione un gran risultato anche se non nei tempi previsti, quella di mantenere sul territorio della nostra comunità un punto di raccolta di sangue, certo, che il prossimo Direttivo riuscirà ad ottenere la certificazione dell’UdR di Landriano sia a livello organizzativo e sia a livello tecnologico, secondo gli standard dettati dalla Comunità Europea.

Quest’anno insieme alle altre UdR della Provincia di Pavia, abbiamo fatto incontri con scambio di notizie in modo tale da poter utilizzare le nuove procedure informatiche, al fine di gestire meglio le sedute di raccolta, mi riferisco soprattutto al programma Emonet, che ci ha creato non pochi grattacapi, con la speranza che alla nostra prossima riapertura, siano state risolte le mancanze legate a questo programma, speranza che ci aiuterà a portare avanti i nostri compiti nel miglior modo possibile.

Per questo mi sento di ringraziare anche il Provinciale di Pavia, nella figura del suo Presidente (il qui presente) Francesco Spadini, che in questa mia prima esperienza alla guida  di una Sezione Avis, ha trovato molte occasioni per tirarmi le orecchie, ma così facendo mi ha spronato a lavorare con più determinazione, penso di aver imparato molto su come presenziane un’associazione, ricevendo molto anche a livello personale.

Mi sento però di portare delle scuse sia a Francesco ed alle altre UdR. scuse per non essere riusciti a portare tutte  le 7 UdR. alla certificazione alla fine di questo mandato.

Un grazie di cuore a Gianna Bezzi (Avis Robbio), per l’enorme lavoro svolto a favore di tutti noi, alla dottoressa Michela Riva, nostra consulente che ci ha dato e a breve darà l’ennesimo contributo professionale al raggiungimento dell’accreditamento dalla nostra UdR.

Un grazie agli amici di Avis Vidigulfo, per aver messo a disposizione tutte le loro risorse umane per aiutare la nostra Sezione durante le giornate di sedute di raccolta e in questi giorni anche con lavori di manovalanza, trasloco e pulizia della sede.

Il 2017 sarà il 43° anniversario della nostra Fondazione e mi sento di ringraziare personalmente tutte le persone che mi hanno preceduto nell’incarico di Presidente, e auguro un buon lavoro al prossimo Presidente che mi succederà.

 

Le attività svolte nell’anno 2016 sono state le seguenti:

  • Partecipazione ai corsi per la certificazione e la gestione delle UdR.
  • Progetto scuole “Avis siete voi” per il 3° anno, dedicato alle classi 5° elementare delle scuole di Landriano, Bascapè e Torrevecchia in cui abbiamo spiegato ai ragazzi cos’è l’Avis, a cosa serve e come funziona, al termine del quale abbiamo consegnato loro anche un piccolo omaggio.
  • “Progetto Salute” in collaborazione con la palestra New Energy, Croce Bianca, Aido e Fotoottica Scaraland.
  • Giornata Promozionale del volontariato.
  • Alla raccolta di materiale scolastico in collaborazione con le altre Associazione pro Amatrice
  • Alla giornata “Una Amatriciana per Amatrice” evento in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e le Associazioni del nostro territorio
  • Presenziato all’assemblea della Provinciale Avis di Pavia ed altre consorelle e alla festa del Milite della Croce Bianca
  • Abbiano dato le nostre divise di calcio e pallavolo delle scuole media durante la manifestazione dei “Giochi della Gioventù”

Abbiamo inoltre provveduto a sponsorizzazioni, tra cui:

  • Associazione sportiva A.S.D. Marciatori Landriano Avis
  • Alla scuola calcio per bambini di Bascapè omaggiando le pettorine per allenamento.

Abbiamo partecipato ai tornei di A,S.D. Oratorio San Luigi di  Landriano con squadre sia di calcio che di pallavolo quest’anno purtroppo non abbiamo ottenuto i risultati degli anni precedenti!

Abbiamo partecipato al torneo di 2°calcetto organizzato dalla Croce Bianca classificandoci al 1° posto.

Abbiamo collaborato all’organizzazione del 2° Torneo di calcio a 5

“Avis Summer Festival” svoltosi al centro Polivalente di Pairana, in collaborazione con Landriano Eventi e “Il Paninaro” di Daniele Morelli.

Abbiamo collaborato con l’Amministrazione di Bascapè alla 2° “Festa della birra” presso l’area di Bascapè.

Abbiamo organizzato la Santa Messa Solenne e pranzo per i nostri soci Avisini presso l’area Avis a Bascapè.

Abbiamo supportato economicamente il Gruppo Avis di Bascapè nel mantenimento delle proprie tradizioni ad esempio “Il concorso della befana”, e il tradizionale panettoncino ai bambini dell’asilo consegnato da Babbo Natale, ecc.

E al rientro delle vacanze ci siamo concentrati nel dare collaborazione alla A.S.D. Marciatori Landriano Avis alla 4° edizione della Stralandriano gara podistica, collaborando con circa 30 soci donatori/collaboratori.

Ed infine l’anno si è concluso con il tradizionale regalo di Natale a tutti i nostri donatori per ringraziarli perché senza di loro noi non ci saremmo!

Purtroppo la nota negativa in questa stagione non ci sarà più la nostra squadra femminile di calcio.

Ma la notizia più dolorosa è che non meno di 2 mesi fa gli angeli hanno chiamato a se causa una grave malattia il Mister della nostra squadra di calcio, grazie Tiziano per quello che ci hai insegnato nella tua breve vita.

Per il 2017 abbiamo in programma di:

  • Inaugurare la nuova sede Avis
  • Rinnovare le sponsorizzazioni a squadre e società
  • Partecipare a tornei con le nostre squadre.
  • Organizzare la festa per il nostro 43° Anniversario “Festa del donatore”.
  • Collaborare alla 5° edizione della “Stralandriano”.
  • Riproporre il progetto scuole e salute.
  • Ed altre novità
  • Non dimenticheremo il tradizionale regalo natalizio ai soci e collaboratori.

Cercheremo comunque di ripetere le iniziative nate nell’anno 2016, ponderando bene le spese poiché sappiamo di dover attrezzare ed arredare la nostra nuova sede.

Potrei continuare ad elencarvi altre notizie ed eventi successi in questi intensi quattro anni, ma credo di aver riassunto al meglio delle mie capacità tutto quello che è accaduto in questa e nelle precedenti relazioni, sulle principali nostre attività e partecipazioni.

Nella speranza di non aver tralasciato nulla di importante, nel caso mi scuso anticipatamente.

Concludo sperando di essere stato all’altezza della carica che ho accettato e rappresentato in questo mio mandato, sempre con il rammarico di non aver ottenuto nei tempi previsti il mio primo obbiettivo consegnare al nuovo consiglio una sede Avis operativa.

Il vostro Presidente

Luigi Stroppa

Lascia un commento